QUI POSSIAMO AIUTARE

Il supporto di Caritas Genova alla popolazione colpita


Come sempre nelle emergenze nazionali e internazionali, il compito di Caritas è accompagnare le comunità colpite, anche nel lungo periodo, con particolare riferimento alle situazioni che l'evento ha posto in condizione di fragilità -abitanti sfollati, esercenti penalizzati - e allepersone che già erano fragili precedentemente all'evento - anziani, minori, fasce deboli.

Ecco le misure nel dettaglio.

POTENZIAMENTO CENTRI DI ASCOLTO
Caritas provvederà a potenziare l'attività dei Centri di Ascolto e a supportare le realtà ecclesiali che già operano nel territorio. Tale supporto riguarderà in modo particolare la Conferenza S. Vincenzo presso la parrocchia di S. Giovanni Bosco e S. Gaetano a Sampierdarena, relativamente alla raccolta di beni per le famiglie sfollate (vestiti, materiali per l'igiene, giocattoli e altro), in accordo con il Municipio di Sampierdarena che ha il suo punto operativo presso il Centro Civico Buranello.

COLLABORAZIONE CON ATS 35
Caritas ha offerto supporto e collaborazione all'Ambito Territoriale Sociale 35 per tutto ciò che sarà necessario per le situazioni di precarietà che verranno segnalate. Nell'immediato, Caritas supporterà lo smistamento delleofferte di beni materiali che giungeranno via mail, impegnandosi nel rispondere concretamente a queste disponibilità.

OFFERTE ECONOMICHE
E' possibile far pervenire offerte a favore delle persone e famiglie colpite, sul conto corrente
IBAN: IT81F0617501400000003364480 - Banca Carige - Sede di Genova
Intestato Arcidiocesi di Genova Caritas Diocesana
Causale: Emergenza sfollati Ponte Morandi

Referente per Caritas Diocesana
Maria Rita Olianas - 3755822787

 

 

 

IMPORTANTE !! CITTADINANZA TEDESCA !

È cittadina/o tedesca/o?

È nata/o dopo il 31.12.1999?
e
Non è nata/o in Germania, bensì all'estero?
e
Aspetta un bambino, che, come Lei, non nascerà in Germania, bensì all'estero? Oppure Suo figlio è già nato all'estero?

Se la risposta a tutte le domande è sì, è in vigore quanto segue:

Entro un anno dalla nascita di Suo figlio, dovrà presentare richiesta di registrazione della nascita in Germania. Come termine di scadenza varrà la data in cui Lei presenterà tale richiesta presso la Rappresentanza Diplomatica tedesca di competenza.
Se trascurerà i termini di scadenza e Suo figlio sarà già in possesso di un'altra cittadinanza, egli non acquisirà la cittadinanza tedesca automaticamente dalla nascita.


Conosce qualcuno a cui interessa quanto sopra descritto? Condivida pure questa informazione!


Per ulteriori informazioni non esiti a contattare il Consolato tedesco di Milano.

Consolato Generale della Repubblica Federale di Germania,

Via Solferino 40,

20121 Milano,
02 623 11 01 e 02 655 42 13

E-mail: info@mailand.diplo.de